fbpx
Top
  >  Rubriche   >  Leggende e Tradizioni   >  Santa Lucia: tradizioni e curiosità
Candele

Quando ero piccola, nella notte tra il 12 e il 13 Dicembre, usavamo lasciare un piattino sul davanzale, accompagnato da biscotti, latte e una carota: erano per Santa Lucia e per il suo asinello che ci avrebbero lasciato, in cambio, un dono: in Veneto si usava così e anche nel mondo ci sono molte tradizioni e curiosità legate a Santa Lucia.
A volte potevamo ricevere un gioco, ma poteva essere anche un libro o qualche monetina e una manciata di caramelle.

La tradizione di Santa Lucia si integra perfettamente nel clima dell’Avvento ed è un preludio al Natale in arrivo. Con le nostre bambine non l’abbiamo ancora mai festeggiata, ma quest’anno è successo qualcosa di speciale a riguardo, quindi tenete d’occhio le nostre Instagram Stories!

Ma chi è Santa Lucia?

Lucia era una bellissima e nobile ragazza nata a Siracusa nel 283 d.C. e vissuta al tempo della Grande Persecuzione dei Cristiani dell’Imperatore Diocleziano.

La giovane era promessa sposa ad un pagano, ma ebbe una visione della martire Agata di Catania che la invitava a dedicarsi ai più poveri. Ella si recava di notte nelle catacombe dove si nascondevano i Cristiani, portando in dono beni di prima necessità e, per avere le mani libere, indossava una corona di candele che le illuminava il cammino.

SAPEVI CHE…

Le Catacombe di Siracusa sono considerate le più estese, dopo quelle di Roma

Denunciata dal promesso sposo abbandonato, la giovane è stata processata e divenne Martire.

Santa Lucia tradizioni curiosità
Santa Lucia; affresco di Bernardino Luini. Chiesa di San Maurizio, Milano

Nella tradizione cristiana (e anche ortodossa), Santa Lucia è la portatrice della luce (Lucia = lux, luce) e protettrice della vista.

Il culto di Santa Lucia è andato ad integrarsi con molti riti pagani in onore della luce e che si svolgevano in coincidenza con l’Equinozio d’Inverno (21 Dicembre) soprattutto in Nord Europa, dove si invocare la protezione della luce contro le tenebre in arrivo.

Vari cambiamenti di calendario hanno visto la data spostarsi fino al 13 Dicembre, ma si usa ancora dire: “Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia”.

Come si festeggia Santa Lucia in Italia

  • A Siracusa, luogo natio della Santa, si svolge una grande processione, una delle più partecipate al mondo nella quale sfilano in città il simulacro d’argento e le reliquie della Santa. La città festeggia con una grande fiera e fuochi d’artificio.
Santa Lucia tradizioni curiosità
Simulacro in argento di Santa Lucia a Siracusa. Fonte: Adobe Stock
  • A Palermo si festeggia l’intercessione della Santa per la fine della carestia del 1646: si dice che il giorno di S. Lucia, i fedeli erano in Chiesa a pregare per la grazia, quando una quaglia (simbolo della Santa) entrò in Chiesa e in quel momento giunse la notizia dell’arrivo di un carico di frumento. Tanta era la fame che non si aspettò di macinarlo, ma lo si bollì! Ancora oggi a Palermo Santa Lucia si festeggia preparando cuccìa, arancini e panelle che sono preparazioni a base di cereali cotti.
  • A Siena il 13 Dicembre si svolge la Fiera di S. Lucia: in prossimità della Chiesa arrivano bancarelle di dolciumi e artigianato, tra cui la Campanine di Santa Lucia, in ceramica, che guidano i bambini nella notte più lunga dell’anno.
  • A Forlì si tiene una grande festa in centro, durante la quale si usa regalare del torrone.
  • A Bologna la Fiera di Santa Lucia è la più antica d’Europa.
  • In Veneto e in Lombardia i bambini attendono l’arrivo di Santa Lucia il 12 Dicembre preparando dolciumi e carote da mettere sul davanzale e, se si sono comportati bene, riceveranno dei doni.

Come si festeggia Santa Lucia in Europa?

  • In Svezia Santa Lucia è venerata sia dalla Chiesa cattolica che da quella luterana, culto iniziato a partire dagli anni ’20 del secolo scorso. I bambini preparano i lussekatt (focacce di uvetta e zenzero) e sfilano per la città impersonificando Santa Lucia e le Stelle. La festa coincide con i festeggiamenti per il Solstizio d’Inverno. Ogni anno viene scelta una ragazza, la “Lucia di Svezia” che si unirà alla processione che avviene ogni anno a Siracusa.
Dolci svedesi per Santa Lucia
I tradizionali lussekatt. Fonte: Adobe Stock
  • In Danimarca si festeggia “Luciadag” dal ’44 sia per portare un po’ di luminosa speranza in quegli anni difficili, ma anche per protestare contro l’occupazione nazista.
  • In Finlandia e in Norvegia si accendono candele per illuminare i davanzali in onore di Santa Lucia e si svolgono processioni religiose (anche in “Frozen – Le avventure di Olaf” che parla proprio delle tradizioni natalizie, vedrete una famiglia in cui la bambina è vestita da Santa Lucia con la classica corona di candele in testa).
Santa Lucia tradizioni curiosità
Processione di S. Lucia in Nordeuropa. Fonte: Adobe Stock

Perché Santa Lucia porta i doni ai bambini?

Le leggende sono le più svariate, soprattutto perché in ogni regione d’Italia e in molti paesi europei il culto assume forme diverse ed è legato a fatti storici differenti.

A me piace soprattutto quella che viene dalla città di Verona che racconta di come, nel XIII secolo, i bambini della città vennero colpiti da un dilagante “male agli occhi” per il quale si decise di chiedere la grazia alla Santa tramite un pellegrinaggio scalzi e senza mantello (a Dicembre!).

Per convincere i bambini a partecipare, i grandi promisero loro che la Santa, in cambio, gli avrebbe portato dei doni. L’epidemia andò scemando di lì a poco ed è così rimasta l’usanza, per i bambini, di scrivere una letterina a Santa Lucia chiedendo dei doni.

Altre curiosità su Santa Lucia

  • Il corpo della Santa è stato trafugato dai Veneziani durante il saccheggio di Costantinopoli e venne conservato nella Chiesa palladiana di Santa Lucia che si affacciava sul Canal Grande. La Chiesa venne demolita nel 1861 per far posto alla stazione ferroviaria che prese il nome di “Venezia S. Lucia”, mentre le reliquie vennero trasferite nella Chiesa di S. Geremia che divenne Chiesa dei Santi Geremia e Lucia (conosciuta anche come Santuario di Lucia).
  • Ogni anno, intorno al 13 Dicembre, l’asteroide 3200 Phaeton provoca uno sciame meteorico attraversa la nostra atmosfera. I meteoriti si chiamano Geminidi, ma sono conosciuti anche come “Stelle di Santa Lucia”.
  • Un altro luogo speciale dedicato alla Santa siracusana è la Chiesa di Santa Lucia ad Arzachena (SS), in Sardegna. La scalinata di questa chiesetta è stata più volte oggetto di urban art e oggi si presenta come un meraviglioso arcobaleno che si snoda gradino per gradino, fino all’edificio religioso. L’artista è Manuel Marotto che lo ha realizzato nel 2019, ma già nel 2016 Claudia Filigheddu aveva realizzato il famoso Arazzo di Santa Lucia, un rivestimento ligneo dipinto a mano che riporta i motivi decorativi locali.
Chiesa di Santa Lucia, Arzachena, Sardegna, Sassari
Fonte: Adobe Stock

Ce ne sarebbero da dire ancora tante di tradizioni e curiosità su Santa Lucia, perché le tradizioni in Italia e in Europa sono davvero numerose.

Ne conoscete qualcuna?

Come si festeggia S. Lucia nella tua città?

Raccontaci la tua tradizione nei commenti 🙂

Se ti è piaciuto questo post sulle tradizioni e curiosità legate a Santa Lucia, leggi anche il nostro post sulla Tradizione di S. Martino a Venezia.

Dal 2019 scrivo, fotografo e racconto le nostre avventure di famiglia su Dammilamano. Amo la montagna, i borghi marinari e le musiche di Yann Tiersen. Acquisto più libri di quanti riesca a leggerne, non vivo senza the caldo, sono intollerante al glutine, al lattosio e agli errori grammaticali.

dammilamanoblog@gmail.com

Comments:

  • Aprile 19, 2021

    Da grande appassionata di nord Europa, conoscevo meglio le tradizioni legate a Santa Lucia in Scandinavia, piuttosto che quelle italiane…
    Grazie per il tuo articolo!
    Che meraviglia i colori della scalinata della chiesetta sarda! 🙂

    reply...
  • Aprile 19, 2021

    Sapevo della tradizione dei paesi del nord di festeggiare Santa Lucia, e in effetti ero convinta che si trattasse di una tradizione tutta scandinava. Mai più avrei pensato ad origini italiane! E in effetti non conoscevo nemmeno la storia di questa santa. Purtroppo non è tradizione festeggiare Santa Lucia dalle mie parti: qui in Piemonte non viene praticamente presa in considerazione – peccato!

    reply...
  • Aprile 22, 2021

    Interessante questo post su come si festeggia Santa Lucia non solo nel resto d’Italia ma anche in Europa. Io sono siciliana, di Trapani, e festeggiamo esattamente come a Palermo. Per noi non solo è giorno di festa, ma giorno di cuccìa!!

    reply...
  • Maggio 9, 2021

    Abito in una zona residenziale alle porte di Milano con un alto tasso di expat dovuto alla presenza di alcune scuole internazionali. Qui abitano moltissimi nordici ed è un grande piacere assistere alla sfilata delle ragazze danesi, svedesi ecc. la notte di Santa Lucia: canti e corone di candele accendono il centro della nostra cittadina. Mi è piaciuto molto ripercorrere le origini storiche di questa Santa, di cui non conoscevo davvero nulla.

    reply...

post a comment