fbpx
Top
  >  Gite da favola   >  Castelli   >  Scozia con i bambini: cosa fare, dove andare e cosa leggere!
Scozia con bambini

Oggi nel blog abbiamo ospite Chiara Porrati, agente di viaggio specializzata in Nordeuropa che abbiamo già conosciuto qualche giorno fa. Nell’intervista per “Famiglie in viaggio” ci ha raccontato la sua esperienza con i viaggi di famiglia. Ma ora ci lasciamo volentieri portare da lei in un luogo incantato, denso di storia, natura, cultura, leggende e paesaggi mozzafiato.

Io sono particolarmente emozionata, perché per noi si tratta di un viaggio che abbiamo sognato e progettato, saltato a causa del Covid ed è tuttora ancora da riprogrammare. Ma siamo pronti a prendere appunti per la prossima occasione! La parola a Chiara!

In Scozia con i bambini

Il viaggio in Scozia rimane per la mia famiglia una delle più belle avventure di sempre.

Castelli infestati dai fantasmi, paesaggi da fiaba, la magia di Harry Potter a ogni angolo e natura rilassata e incontaminata: davvero il mix perfetto tra tanti ingredienti diversi, la Scozia è ideale per un viaggio con i bambini. 

Siccome siamo stati in Scozia per tre settimane, farò un po’ un riassunto di cosa non perdere assolutamente con i bambini, considerando un itinerario circolare da Edimburgo a Glasgow con anche qualche consiglio pratico sui nostri trucchi elaborati in anni di esperienza di intrattenimento in viaggio. 

Edimburgo

Abbiamo soggiornato ad Edimburgo nella zona riqualificata di Leith, comodamente collegata al centro con dei bus che passano molto di frequente.

A Edimburgo avrete l’imbarazzo della scelta su attività da fare con i bambini perché si tratta di una città davvero family friendly, quindi se volete fare con calma prevedete qualche giorno nella capitale.

Potete iniziare partendo dal Castello e percorrendo la Royal Mile, la strada che taglia in due la Old Town, la parte più antica della città. Qui troverete una chicca imperdibile: Camera Obscura, un museo un po’ pazzo in cui illusioni ottiche di ogni tipo che divertiranno davvero tutti (forse l’attrazione che è piaciuta di più a tutta la famiglia). Trovi qualche informazione in più in questo articolo.

Potete poi percorrere la Royal Mile e raccontare ai vostri bimbi storie di fantasmi e di misteri. Esiste un’escursione serale che vi racconterà storie un po’ trucide di misteri e omicidi (direi più adatta ai bambini sopra i 10 anni). *se vuoi mettere il link c’è un articolo sul mio blog che parla di questa esperienza 

Dalla Royal Mile è d’obbligo una deviazione a salutare il cagnolino Bob, la cui storia di fedeltà e amicizia è immortalata nel famoso film della Disney “Bobby, il cucciolo di Edimburgo”.

La Royal Mile vi condurrà fino a Holyrood House, residenza ufficiale della regina quando si trova in Scozia. Alla fine della visita troverete dei costumi per travestirvi e immaginare di essere all’epoca di Maria Stuarda, che ha vissuto in questo splendido palazzo.

Holyrood House ha anche un parco bellissimo, dove vi potrete rilassare e fare correre i bimbi sui prati immensi.

La città offre anche la possibilità di vedere tantissime location legate a Harry Potter, che meritano sicuramente un articolo a parte.

Letture consigliate

“Questa è Edimburgo. Impressioni dell’umorista”, un classico di Sasek e “Edimburgo Diario di Viaggio: libro Interattivo per bambini” di Stylesindicak.

Fife

Una volta lasciata Edimburgo e noleggiata l’auto ci dirigiamo verso nord: ci aspetta il Fife con i suoi paesini di pescatori e le spiagge ricche di tesori. La cittadina più conosciuta è senza dubbio Saint Andrews, delizioso il centro e romantiche le rovine del castello e dell’abbazia.

Consigli di viaggio:

Fiabe sonore: durante i lunghi viaggi in macchina ci sono state di grande compagnia le fiabe sonore. Se i bimbi sono piccoli, cercate di organizzare gli spostamenti nell’orario del pisolino in modo da non scombussolarli. I bimbi stanchi fanno i capricci.

Portate calzature impermeabili e stivaletti per la pioggia, l’attività principale di questa zona è aspettare che scenda la marea per andare in spiaggia in cerca di tesori e avventure tra gli scogli.

Aberdeenshire

Altra tappa del nostro viaggio la zona dell’Aberdeenshire, famosa per la quantità incredibile di castelli che ne costellano il territorio e per le distillerie di Whisky.

Uno dei castelli più belli da visitare, vista la sua posizione a picco sul mare è Dunottar Castle.

L’esperienza della distilleria potrebbe risultare un po’ noiosa peri bambini, inoltre non tutte le distillerie li accettano, quindi valutate qualche gioco da inventare durante la visita se ci tenete a vedere come viene distillato il tipico liquore scozzese.

Dunottar Castle Scozia con bambini

Consigli di viaggio

Se pernottate ad Aberdeen, città piacevole e molto sottovalutata, vi indico tre luoghi da non perdere assolutamente se viaggiate in Scozia con i bambini.

  • Appostatevi nella baia di Aberdeen osservando le maree e, se avrete fortuna potrete avvistare i delfini
  • Fate un giretto al villaggio di pescatori di Footdee: i vostri bambini adoreranno le decorazioni delle casette dei pescatori e voi potrete inventare storie di combattimenti tra pirati e marinai coraggiosi; 
  • Andate sulla spiaggia di Newburgh ad ammirare le dolcissime foche; 

Inverness e Loch Ness

Andando verso nord potete fare tappa a Elgin oppure alla spiaggia di Nairn (stupenda secondo me), per arrivare a Inverness capitale delle Highlands, che sarà la vostra base per esplorare la zona di Lochness. Inverness è carina e raccolta e si presta a essere girata a piedi dove potete esplorare le Ness Islands, ideali per un pic-nic nella natura.

Consigli di viaggio

Qui non potrete che fare una crociera sul lago raccontando l’affascinante storia del famosissimo mostro Ness

Letture per bambini

“Fifa e strafifa a Loch Ness!” Di Bat Pat.

Fort William

Da Inverness la nostra tappa successiva in Scozia con i bambini sarà provare l’esperienza dello storico Jacobite Steam Train, da Fort William a Mallaig e ritorno. Qui percorrerete l’oramai iconico viadotto di Glenfinnan, sorretto da 21 archi

Consiglio di prenotare la corsa nel pomeriggio.

Consigli di viaggio

Ovviamente coinvolgete i vostri bambini nelle avventure di Harry Potter, se sono troppo piccoli per i film o i libri originali esistono tante versioni adatte a tutte le età.

Le mie bambine in viaggio hanno sempre adorato gli stickers come ad esempio: “Lego Harry Potter Ultimate Sticker Collection” di Julia March.

Zona di Stirling

Nella zona della celebre Stirling vi consiglio sicuramente un giro nel castello medievale e una visita al monumento di Wallace, il condottiero ed eroe nazionale scozzese che guidò la ribellione contro gli inglesi nel 1297

In zona ci sono altre due attrazioni che i bambini adoreranno. 

  1. La Ruota di Falkirk una pazzesca costruzione di ingegneria che serve per sollevare le imbarcazioni e il cui centro visitatori è stato pensato per le famiglie 
  2. Le due statue dei famosi Kelpies, due teste di cavallo che raffigurano i mitici cavalli bianchi della tradizione celtica sotto le cui sembianze sono nascosti dei veri e propri demoni. Nei pressi delle sculture un parco giochi bellissimo!
Scozia con bambini

Ho cercato di concentrare in poche righe gli indimenticabili ricordi di viaggio che la Scozia ha lasciato a me e alla mia famiglia, ma con grande fatica, perché le cose da vedere e fare sono davvero tantissime e un viaggio non basta sicuramente.

Quale di queste proposte ti ispira di più?

E per chi è già stato in Scozia: ci sono altri luoghi imperdibili che aggiungeresti a questa lista?

Ogni mese ospitiamo sul nostro blog un travel blogger che ci racconti qualcosa di inedito sui luoghi del cuore della sua famiglia. Leggi anche le interviste della rubrica "Famiglie in Viaggio"!

claudia.bincoletto14@gmail.com

post a comment

Lascia la tua mail e partiamo!

La Newsletter è mensile, niente spam, solo buoni consigli e info utili per famiglie di viaggiatori sognatori! 🙂