fbpx
Top
  >  Gite da favola   >  Bosco Incantato   >  Il Sentiero degli Gnomi di Bagno di Romagna (Fc): divertimento e magia!
Sentiero Gnomi Bagno di Romagna

Sì, al Sentiero degli Gnomi di Bagno di Romagna ci siamo proprio divertiti! Ma non solo: la nostra ferrea convinzione che gli Gnomi esistano davvero e siano pure molto buoni e simpatici, è assolutamente confermata.

Non ci credete? Allora forse dovreste venire con noi, tra le righe di questo articolo, tra le fronde del Bosco dell’Armina, a pochi passi dal centro storico del carinissimo paese di Bagno di Romagna, al limitare del confine con la Toscana.

Questa è una zona molto famosa per le terme, ma è anche terra di boschi, natura, cascate, attività outdoor sul meraviglioso Appennino Tosco-Romagnolo, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

Ma noi vi dimostreremo che, in realtà, c’è molto, molto di più!

Cos’è il Sentiero degli Gnomi di Bagno di Romagna

Il Sentiero degli Gnomi è un percorso tematico, una passeggiata in mezzo al bosco che si snoda tra gli alberi per circa 2 km.

Si può percorrere autonomamente e gratuitamente: per percorrere tutto il giro ci si impiega circa 45 minuti. Il sentiero non è adatto ai passeggini, ma potrete lasciarli comodamente all’ingresso del Sentiero, dove c’è uno spazio apposito e sorvegliato. In ogni caso i bambini, anche i più piccoli, non si accorgeranno neanche di qualche salitina ogni tanto. Perché?

Perché tutto il percorso è fonte di sorpresa e di stupore, disseminato com’è di elementi che rimandano al mondo degli Gnomi e al Bosco Incantato.

Troverete casupole, casette, casine, ma anche gli edifici della vita sociale degli Gnomi! Luoghi di lavoro, di incontro e ancora, statue e statuine di personaggi, animali della foresta e tanti personaggi! Ci sono Gnomo Savio, Fata Foglina, Grottino, Lanternino e molti altri.

Ogni personaggio ha il suo carattere, la sua storia, il suo animale guida ed ognuno insegna qualcosa di utile ai bambini. Ma non mancano i cattivi, ovviamente! Piccoli mostriciattolo che rovinano, sporcano, inquinano, dai quali i bambini impareranno senz’altro a tenersi alla larga!

Cosa fare al Sentiero degli Gnomi di Bagno di Romagna

Sicuramente la passeggiata in autonomia è un bel momento da trascorrere in famiglia e noi, che siamo già stati al Sentiero degli Gnomi, ci vogliamo di sicuro tornare per fare due passi, quando saremo di nuovo a Bagno di Romagna.

Tuttavia non è solo questo che si può fare al Sentiero degli Gnomi: il modo più completo e più divertente di viverlo è quello di partecipare alle attività organizzate.

Noi abbiamo mosso i primi passi nel bosco accompagnati da un’amica degli Gnomi (…o forse era una fata?) che ci ha raccontato tante cose sugli Gnomi, portandoci in esplorazione. Si chiama “A spasso con la favola” e non possiamo che consigliarvelo. Si percorre tutto il parco, compiendo un anello e ritornando poi all’ingresso.

Un’altra attività da non perdere è sicuramente “Scalzi e basta!” un percorso sensoriale a piedi nudi, da compiere all’interno del bosco. È stato un momento davvero magico, nel quale ci siamo divertiti tantissimo, ma che ci ha anche messi alla prova e ci ha fatto riflettere, con parole semplici e dolci, sul nostro cammino. Fare questa attività con le bambine è stato davvero bello e coinvolgente, ci ha fatto tornare un po’ bambini!

Una mezza via tra la visita autonoma e la visita guidata è sicuramente la Caccia al Tesoro, una bella modalità con la quale scoprire il bosco. Acquistando la mappa all’ingresso, potrete far divertire un sacco i bambini, scoprendo tutto ciò che c’è da scoprire sul bosco e sugli Gnomi. Inoltre ci sono diverse proposte per le diverse età.

C’è la Caccia al Tesoro all’interno del bosco, ma c’è anche quella in paese: la Caccia al Tesoro di Bagnomo di Romagna. Ed è quella che abbiamo fatto noi: super!

Muniti di mappa, siamo andati su e giù per le vie della città a cercare gli indizi che gli Gnomi avevano disseminato qui e lì. Abbiamo così avuto l’occasione di esplorare meglio Bagno di Romagna, che è un piccolo centro, ma davvero molto grazioso!

Le attività del Sentiero degli Gnomi, ovviamente non finiscono qui, ma le trovate tutte sul sito ufficiale, le proposte sono tante e adatte a diverse età e si possono prenotare e acquistare online.

Ultima chicca: sapevate che agli Gnomi si può anche scrivere e ricevere una risposta? Chiedete informazioni all’ingresso, potrebbe essere una sorpresa che i vostri bimbi non scorderanno mai!

Cosa mangiare al Sentiero degli Gnomi

Al Sentiero degli Gnomi si mangia…quello che mangiano gli Gnomi!

Ammetto che noi stessi non sapevamo bene che cosa mangiassero gli Gnomi (oltre a bacche, funghi, frutti di bosco), ma sembra che da queste parti gli Gnomi mangino focacce, ciambelle e frutta!

Quindi, se anche voi vorrete fare un Picnic gnomoso, non dovrete fare altro che prenotare il vostro Picnic degli Gnomi: un cestino di vimini con il pranzo per ciascuno, tovaglia, coperti e una bottiglietta d’acqua a testa.

Ci sono 3 tipologie di cestino tra cui scegliere (vegetariano, con prosciutto o porchetta), noi possiamo garantirvi che era tutto buonissimo, quindi dobbiamo dire che mangiano proprio bene questi Gnomi!

Il Picnic degli Gnomi è un momento speciale, perché vi sarà riservato uno dei tavoli da picnic che si trova all’incirca a metà del percorso ed ogni tavolo ha delle amache sulle quali potrete dolcemente dondolarvi per una pausa pranzo davvero rilassante! Il silenzio del bosco, la tranquillità che c’è a quell’ora…è qualcosa di meraviglioso!

Dove si trova il Sentiero degli Gnomi di Bagno di Romagna

Il Sentiero degli Gnomi si trova a pochi metri dalla piazza di Bagno di Romagna. Si accede attraverso i giardini pubblici (attualmente – 2021 – stanno facendo dei lavori, ma ci sono le indicazioni per trovare l’entrata) e si attraversa il ponte sul fiume Savio. Non ci si può certo sbagliare!

Il Sentiero si trova giusto al di là del fiume, oltre ai frutti di bosco piantati dagli Gnomi: troverete un banchetto con il materiale in vendita e poi potrete partire per la vostra esplorazione,.

Tutto il percorso si sviluppa all’interno del Bosco dell’Armina, dove da sempre si dica che abitino Gnomi e Fatine.

E ora è meravigliosamente realtà!

Se vuoi sapere qualcosa in più sul Sentiero degli Gnomi di Bagno di Romagna, scrivimi nei commenti, ti risponderò volentieri!

E se vuoi vedere i video e le stories che abbiamo pubblicato live dal Sentiero, vai al nostro profilo Instagram, le trovi all’interno delle storie in evidenza “Bosco Incantato”!

ARTICOLO SCRITTO IN COLLABORAZIONE CON:

Il Sentiero degli Gnomi, Bagno di Romagna (FC)

Pagina Facebook

Profilo Instagram

Dal 2019 scrivo, fotografo e racconto le nostre avventure di famiglia su Dammilamano. Amo la montagna, i borghi marinari e le musiche di Yann Tiersen. Acquisto più libri di quanti riesca a leggerne, non vivo senza the caldo, sono intollerante al glutine, al lattosio e agli errori grammaticali.

dammilamanoblog@gmail.com

post a comment