Passeggiate facili per bambini in Trentino nelle Valli Giudicarie

Passeggiate facili per bambini in Trentino nelle Valli Giudicarie
Vista dal balcone - San Lorenzo in Banale (TV)

Quando abbiamo deciso di trascorrere un weekend in Trentino, cercavamo una meta non troppo distante per fare delle passeggiate facili con le bambine, ma nessuno di noi aveva idea di cosa fossero (e dove si trovassero) le Valli Giudiarie.

Le bambine e la montagna non sono ancora molto intime e, inizialmente, è stato difficile far passare il messaggio che non necessariamente Montagna = Neve (e Neve = Elsa…ma questa è un’altra storia) e che, sì, la montagna esiste anche in estate. Ahi ahi ahi. Urgeva un recupero.

La scelta di luoghi da visitare con i bambini in Trentino è imbarazzante per varietà e vastità. Dove portarle allora?

La nostra ricerca doveva dirigersi verso esperienze adatte a bambine di 4 anni che (sembra) NON amino molto camminare. O almeno, questo è quello che dichiarano loro stesse.

《Bambine, se andiamo in montagna a camminare…voi camminerete con le vostre gambette, senza chiedere di stare in braccio dopo soli 5 minuti, vero?》

(occhi al cielo e sguardo pensieroso)

《Mmm… NO.》

Categorico. Semplice. Pulito.

San Lorenzo in Banale, Weekend in Trentino
Veduta di San Lorenzo in Banale (TN) dall’Hotel Castel Mani

Ma noi, genitori sconsiderati, abbiamo sfidato questa loro ingenua sincerità e abbiamo tirato fuori dal cappello (alias Internet) una proposta davvero azzeccata per stimolare i bambini nello scoprire natura e cultura, passetto dopo passetto, nel modo a loro più congeniale: cioè attraverso le fiabe!

Parliamo dei Sentieri dei Piccoli Camminatori, facili passeggiate per bambini per la cui ambientazione fiabesca dobbiamo dire “millissime grazie!” a Stefano Bordiglioni, autore di libri per l’infanzia e proprio grazie a questa iniziativa abbiamo scoperto il bellissimo territorio delle Valli Giudicarie, una perla verdeggiante del Trentino.

Eccole qui, le due che dicevano di non voler camminare

Valli Giudicarie, San Lorenzo in Banale e Stenico

Ci troviamo nelle Valli Giudicarie, un territorio del Trentino occidentale, compreso tra il Lago di Garda e le Dolomiti che è un piacevole susseguirsi di valli, convalli, altopiani, laghi, fiumi, cascate, pareti rocciose, verdi pascoli e campi agricoli. 

Il territorio fa parte del Parco Naturale Adamello Brenta, la più vasta area protetta del Trentino.

Noi abbiamo soggiornato a San Lorenzo in Banale, un paesino di 1157 abitanti, inserito tra I Borghi più belli d’Italia del Touring Club, luogo natale della Ciuìga, ciccioso insaccato di maiale e rape presidio Slow Food che, tuttavia, non abbiamo potuto gustare, perché ormai esaurito (la sua stagione inizia in autunno e si trascina, a volte, anche in estate…ma nel 2019, a luglio, di ciuìghe non se ne trovano, ahimé!).

Partenza dall'Hotel Castel Mani, San Lorenzo in Banale

L’hotel in cui abbiamo soggiornato, Hotel Castel Mani, ci ha soddisfatto, perciò mi sento di consigliarlo per tre ragioni: la meravigliosa vista che si gode dal bel giardino esterno, la disponibilità del personale e l’ampiezza delle camere familiari.


I Sentieri dei Piccoli Camminatori, facili passeggiate nelle Valli Giudicarie

Dislocate tra boschi, laghi e borghi, le 6 storie scritte da Bordiglioni accompagnano i bambini alla scoperta dei luoghi significativi del territorio.

Sentieri dei Piccoli Camminatori, Bosco Arte Stenico
Non si può camminare in montagna senza un bastone, dice papà.

Le storie si possono trovare nel libro, oppure si possono scaricare e ascoltare dallo smartphone. Anche l’itinerario si può scaricare in un comodo pdf. Noi abbiamo scelto due fiabe, L’Orso e L’Artista (BoscoArteStenico) e La Casa dei Porcellini (Laghetto di Nembia).

I sentieri sono tutti fattibilissimi con bambini di tutte le età e durano all’incirca 1 ora, se consideriamo il solo tragitto. In realtà, passano tutti per luoghi nei quali vale la pena fermarsi a effettuare una visita.

Bosco Arte Stenico, un ensemble di natura e land art in facili passeggiate per bambini

Noi siamo partiti da Stenico e abbiamo esplorato l’incantevole BoscoArteStenico. Il sentiero parte sopra all’abitato, un punto dal quale si gode di una bellissima vista sul Castello, tappa del percorso.

Bosco Arte Stenico - Il Sentiero dei Piccoli Camminatori


Avvolti dalla vegetazione o isolati come personaggi di un mondo immaginario, sculture in legno, installazioni di rami e personaggi curiosi animano la passeggiata.

Qui ogni anno si svolge un concorso artistico che arricchisce il Bosco di nuove opere che si fondono perfettamente con l’ambiente, in una commistione sostenibile tra natura e cultura. 

Bosco Arte Stenico con i bambini


Le storie di Bordiglioni fondono elementi reali del paesaggio con “veri” personaggi delle fiabe.

Nel nostro caso il protagonista è l’Orso della fiaba di Riccioli d’Oro che si fa due chiacchiere con uno degli scultori del BAS. Inutile dire che le bambine erano incantate dal sentire, in una fiaba, nominare qualcosa che stavano vedendo e toccando realmente, proprio in quel momento!

La storia comincia da qui, da un grande otturatore di legno che inquadra il Castello di Stenico


L’itinerario a piedi arriverebbe fino al Castello di Stenico e alla Cascata Rio Bianco, due mete che, tuttavia, abbiamo preferito lasciarci al giorno seguente, per gustarle appieno, spostandoci in auto tra l’una e l’altra.

Per la seconda storia non siamo riusciti a percorrere l’itinerario completo (i tempi e la disponibilità delle piccole sono imprevedibili!). Siamo però arrivati al bellissimo e cristallino Laghetto di Nembia, oasi naturalistica davvero gradevole. Le bambine si sono divertite molto a giocare sugli scivoli del parco giochi, a cercare le paperelle, a individuare le grosse trote che nuotano nel lago e osservare i pescatori all’opera. 


Valli Giudicarie è anche Castelli, laghetti e cascate

Il Castello di Stenico ha davvero meritato la visita. Un’architettura solida, datata XII secolo, non proprio fiabesca, ma sicuramente imponente, come sono tutti i castelli del Trentino. Siamo andati a caccia per le stanze del castello (ben allestite e non troppo piene) della camera da letto della Principessa. Non che ci fosse davvero una Principessa (il Castello è stato sede vescovile ed edificio amministrativo), ma il gentilissimo personale ci ha retto il gioco e le bambine sono state molto soddisfatte (secondo qualche guardiasala la Principessa era andata a fare la spesa a Trento, per qualcuno si era trasferita nel Castello del Buonconsiglio). Ancora più apprezzata è stata la mostra temporanea “Colori fluttuanti” sulla tecnica della carta marmorizzata che ha letteralmente incantato le piccole che ci hanno già chiesto di provarci a casa: la mostra è visitabile fino al 29 settembre 2019. 

  • Biglietto intero famiglia (2 adulti + 2 bambini): € 14,00 + agevolazioni

Per il pranzo ci siamo spostati nell’Area Natura Rio Bianco, un facile percorso tra erbe spontanee e officinali, un vero e proprio giardino botanico di flora autoctona in cui svolazzano indisturbate farfalle e api.

Si arriva alla sorgente carsica Rio Bianco che è spettacolare vista dal basso, ma anche sorprendente vista dall’alto. Abbiamo pranzato all’ombra della Forra del Rio Cugol, la zona più fredda del percorso…decisamente rinfrescante! La passeggiata prosegue, ma noi abbiamo scelto di non visitare la Casa del Parco e di non arrivare al Frutteto dei Golosi, per quanto sicuramente ne sarebbe valsa la pena. 

Puoi leggere l’articolo completo sulla nostra esperienza qui.

  • Biglietto intero famiglia (2 adulti + 2 bambini): € 8,00 + agevolazioni

Per la cena del sabato sera abbiamo scelto L’Osteria – Food and Drink di Stenico che ci è piaciuta: è un piccolo biergarten aperto di recente dal B&B Le Castagne Matte che propone pochi, semplici piatti della tradizione trentina. Il B&B è un progetto interessante che ci è piaciuto: dev’essere un bel posto per soggiornare.

Spero che questa condivisione vi sia stata utile e/o di ispirazione. Noi di sicuro abbiamo già voglia di tornare e provare un altro itinerario-fiaba!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
×

Seguici anche su Facebook